Barcellona, confessione Piquè: "Sapevo dell'addio di Neymar già dal matrimonio di Messi"

Piquè ha confessato di aver saputo dell'addio di Neymar già al matrimonio di Leo Messi. Valverde: "L'ho saputo quando è venuto nel mio ufficio".

Al Barcellona hanno tentato in tutti i modi di convincere Neymar a restare e non accettare i 30 milioni di euro annui del PSG. Ma non ci sono riusciti. Tra coloro che ci hanno provato fino alla fine il difensore centrale Gerard Piquè.

In conferenza stampa Piquè ha ammesso che Neymar aveva lasciato intendere che sarebbe andato via già il giorno del matrimonio di Messi. "Era già venuto al matrimonio di Leo Messi con l'intenzione di andare via prima dell'inizio della stagione regolare. Ho cercato di convincerlo. Quando ho fatto quel tweet con video era perchè volevo cercare di convincerlo, ma aveva già deciso di andarsene. Si è arrabbiato per un paio d'ore con me, ma poi tutto è passato".

Quel suo tweet con scritto 'Resta' è stato solamente un tentativo per convincerlo. "Se è voluto andare via ha le sue ragioni, non so se economiche o di altra natura, ma ha preso una decisione molto coraggiosa. Mi sarebbe piaciuto aiutare il club a mantenere un giocatore così importante, ma sapevo che sarebbe stata una cosa difficile perchè si trattava di una decisione maturata dopo una lunga riflessione. Io devo dire che lo ammiro perchè fino alla fine ha giocato e lottato con questa maglia".

Diversa invece la versione dei fatti del nuovo allenatore dei blaugrana, Valverde. "Ho saputo che se ne sarebbe andato solamente quando è venuto da me in ufficio dopo la riunione tecnica che abbiamo avuto. Fino al giorno prima non sapevo assolutamente nulla del suo addio".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità