Bari, peculato e depistaggio: arrestato comandante Carabinieri

Un sottufficiale dell'Arma dei carabinieri, comandante della Stazione di Cassano Murge, in provincia di Bari, è stato arrestato dai suoi colleghi del Comando provinciale dell'Arma con le accuse di peculato, omessa denuncia e depistaggio. I fatti si riferiscono al periodo che va dal 2018 al 2019. L'uomo, un maresciallo 56enne, ora sottoposto ai domiciliari, avrebbe sottratto parte di una refurtiva ritrovata dai carabinieri a seguito di un furto di automezzi, e poi si sarebbe reso responsabile di depistaggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli