A Bari vaccinazioni notturne: inoculate oltre tremila dosi

·1 minuto per la lettura
Bari: la notte dei vaccini
Bari: la notte dei vaccini

Quaranta due hub vaccinali e oltre 3mila dosi di vaccino inoculate, è questo lo straordinario risultato della “notte dei vaccini”, l’iniziativa intrapresa dal Policlinico di Bari, in seguito alla comunicazione da parte della regione Puglia dell’arrivo di nuove dosi di vaccino anti-Covid.

La “notte dei vaccini”

Un’enorme macchina di lavoratori, medici e infermieri, che al servizio della salute dei cittadini, hanno contribuito ad accelerare la corsa verso l’immunizzazione tramite le somministrazioni dei vaccini anti-Covid.

Si è svolta ieri, 10 aprile, dalle 8 alle 24, no-stop, un’intera giornata dedicata alla vaccinazione, coinvolti i pazienti fragili, oncologici, oncoematologici, pazienti in radioterapia e chemioterapia; ma anche i caregiver preventivamente individuati.

Agli over 60 senza alcuna patologia è stato somministrato il vaccino di Astrazeneca, oggi Vaxzeveria; per tutti gli altri invece, i soggetti “fragili”, vaccinazione con Pfizer.

Soddisfazione da parte del Dirigente del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore, che ha dichiarato:

“Il policlinico ha messo in campo tutte le forze per raggiungere questo obiettivo. Oggi per noi è una festa, è la conclusione di questa prima fase di campagna vaccinale, verso il traguardo di regalarci un’estate più serena e vincere la sfida nei confronti di questa malattia che ci impegna da un anno e per la quale tutti abbiamo fatto enormi sacrifici. La campagna continuerà, per dare una mano alla regione Puglia per gli altri fragili, il Policlinico si mette a disposizione”.