Barilla e Galbusera premiate per il benessere animale

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 giu. (askanews) - Assegnati oggi i Premi Benessere Animale 2021 di Compassion in World Farming, riconoscimenti simbolici per i miglioramenti promossi dalle aziende in tema di benessere animale. Tra le aziende vincitrici, due italiane: Barilla, che ha ricevuto un Premio Special Recognition nella nuova categoria del Premio Planet Friendly per il miglioramento del benessere delle loro galline accompagnato da una riduzione dell'uso di uova come ingrediente, e Galbusera, che ha ricevuto un Premio Good Egg per l'impegno a escludere dalla propria fornitura di uova non solo l'allevamento in gabbia ma anche quello nei cosiddetti sistemi combinati. Tra le altre aziende premiate, Danone, LDC (Francia) e Hilton Seafoods.

Una cerimonia in formato virtuale e un programma di Premi ridotto per permettere alle aziende di dedicarsi all'attuazione dei propri impegni in un anno così difficoltoso, non hanno impedito a Compassion in World Farming (CIWF) di celebrare, come ogni anno, le aziende che si sono distinte per i propri impegni di benessere animale. Dieci i vincitori del 2021, che vanno ad aggiungersi alle aziende con cui CIWF collabora dal 2007, grazie alle quali oltre 2,3 miliardi di animali possono vivere ogni anno una vita migliore.

Nel panorama italiano, è il settore della produzione e della trasformazione a distinguersi per le politiche volte al miglioramento del benessere animale e della sostenibilità.

Nell'ambito del nuovo Premio Planet Friendly, Barilla ha ricevuto un Premio Special Recognition, per avere migliorato il benessere delle galline allevate nelle loro filiere globali, riducendo al tempo stesso l'uso di uova come ingrediente grazie a una riformulazione di alcuni prodotti. Oltre ad aver raggiunto nel 2019 il proprio impegno a eliminare le gabbie negli oltre 100 paesi in cui opera, permettendo così di migliorare la vita a oltre 2 milioni di galline, tra il 2016 e il 2020 Barilla ha anche lavorato alla riformulazione di alcune referenze, che ha portato a una riduzione dell'8% delle uova usate come ingrediente a livello globale, delle emissioni di gas serra e di oltre 350.000 galline allevate nelle proprie filiere di approvvigionamento globali.

Seconda azienda italiana vincitrice di quest'anno è Galbusera, che con i suoi marchi Galbusera e Tre Marie rappresenta uno dei principali produttori italiani di biscotti, cracker e dolci da ricorrenza. L'azienda, che ha completato il proprio impegno a utilizzare solo uova non in gabbia per tutti i propri marchi, ha deciso di estendere la propria politica collaborando con i fornitori per impegnarsi a escludere anche i cosiddetti sistemi combinati e ricevendo per questo un Premio Good Egg.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli