Barista uccisa, presunto killer si è costituito

webinfo@adnkronos.com

Si è presentato nella caserma dei carabinieri di Reggio Emilia questa notte, attorno alle 2.30, per costituirsi, l’uomo ricercato per l’omicidio della barista cinese del Moulin Rouge, Hui Zhou. La sua latitanza si è conclusa dopo oltre dieci giorni. Il presunto killer è stato identificato: è un marocchino 34 anni. Secondo quanto si apprende, si è presentato spontaneamente presso i carabinieri con indosso gli stessi abiti che indossava il giorno del'omicidio, scalzo.  

Hui Zhou, 25 anni, è stata uccisa a coltellate lo scorso 8 agosto all’interno del locale nel quale lavorava. Un delitto, secondo testimonianze, che si è consumato nell’arco di pochi minuti: la vittima si trovava dietro il bancone a servire i clienti quando un uomo è entrato e l’ha colpita con diversi fendenti. L’aggressore è quindi fuggito, facendo perdere le proprie tracce. Nelle ore seguenti, la Questura ha diramato in tutta Italia un ordine di cattura, diffondendo anche la foto dell’indiziato. Il movente dell’omicidio resta ancora da chiarire.