In Basilicata arriva il corso di laurea in medicina

Red/Cro/Bla
·1 minuto per la lettura

Roma, 5 ago. (askanews) - "Per troppo tempo in Basilicata si sono sprecate tantissime parole intorno alla possibilità di istituire anche nella nostra regione il corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia. La firma di questo accordo oggi a Roma pone la parola fine alle attese di tantissimi giovani che vogliono restare in Basilicata per avviare questi studi. Ad appena un anno dal nostro insediamento, il corso di laurea in medicina diventa realtà testimoniando l'impegno dell'intero governo regionale a trasformare le idee in fatti concreti". Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, a margine dell'accordo firmato oggi anche dalla rettrice dell'Università degli studi della Basilicata, Aurelia Sole, dal ministro dell'Università e della Ricerca scientifica, Gaetano Manfredi, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza. "E' questa - ha aggiunto Bardi - la migliore risposta a chi, anche nelle ultime settimane ha avanzato dubbi sull'esito della nostra interlocuzione. Quello di oggi è un traguardo storico che abbiamo voluto raggiungere tutti insieme con uno sforzo notevole anche in termini economici. La Regione Basilicata, infatti, ha messo a disposizione 3 milioni di euro per il primo anno e 4 milioni di euro per gli anni successivi per il periodo di vigenza e ad integrazione del Piano dodicennale Regione / Università 2012-2024, somme che si aggiungono ai 10 milioni di euro all'anno già stanziati nell'ambito di questo Piano. (segue)