Basket: Fip, dopo 16 anni rinnova la propria immagine con un profondo rebranding

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – Dopo 16 anni, la Federazione Italiana Pallacanestro ha deciso di rinnovare la propria immagine con un profondo rebranding che prende le mosse dal nuovo logo federale per arrivare in verticale alle diverse declinazioni, al lettering e al nuovo pantone Azzurro. Il logo racchiude e sintetizza tutto il mondo della Federbasket e ne esprime l’immediata riconoscibilità. È composto da uno scudo che interseca le linee della palla da basket, sormontato dal Tricolore e accompagnato da un descrittore testuale in grado di esprimere, a seconda dei casi, ognuna delle specifiche nomenclature federali.

Un cambio di immagine al passo con i tempi e con le attuali esigenze di una delle più grandi Federazioni in Italia di essere maggiormente riconoscibile presso un pubblico sempre più giovane e con esigenze variegate pur mantenendo la propria identità di istituzione ormai centenaria di governing body del basket del nostro Paese. Il restyling permetterà di consolidare la presenza digital della Fip anticipando anche il nuovo portale istituzionale fip.it che verrà rilasciato nel mese di luglio. Una nuova veste grafica, ideata dall’azienda milanese Best Before 2065, studiata per affrontare le nuove sfide di comunicazione e marketing rispettando la storia che da più di cento anni si rispecchia nella passione di milioni di persone.

“Da sempre -ha affermato il Presidente FIP Giovanni Petrucci- la comunicazione è il fulcro di ogni attività. Oggi la Federbasket cambia identità visiva non per distaccarsi dal passato ma per valorizzarlo e trasformarlo in futuro facendosi trovare pronta di fronte alle molteplici sollecitazioni di un mondo e di un movimento in continua evoluzione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli