Basket: Isiah Thomas non perdona Jordan, 'mi deve delle scuse pubbliche'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 9 nov. – (Adnkronos) – Saranno passati anche più di 30 anni dai loro scontri in campo, ma tra Isiah Thomas e Michael Jordan continua a scorrere cattivo sangue. L'ex playmaker dei Detroit Pistons, in particolare, non ha per niente gradito il modo in cui è stato dipinto in The Last Dance, e non perde occasione di rimarcarlo. In un’intervista con la televisione greca che detiene i diritti della Nba, l’Hall of Famer è tornato a parlare di MJ e del documentario. "Mentre lo guardavo con la mia famiglia, pensavo che stesse andando tutto bene. Poi arriva questo tizio in televisione che dice che mi odia e mi definisce come uno str…. E poi devo vedermi tutto il documentario in cui lui si comporta come uno str…. A quel punto mi sono detto: aspetta un attimo, timeout. Fino a quando non ricevo delle scuse pubbliche, questa storia andrà avanti ancora per molto, perché io vengo dal west side di Chicago".