Basket: Nba, ansia Lakers per infortunio James, si allungano i tempi di recupero

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Los Angeles, 8 nov. -(Adnkronos) – Pesante tegola per i Los Angeles Lakers: si allungano i tempi di recupero di LeBron James. La prima comunicazione sull'infortunio del 'Re' è arrivata da coach Frank Vogel, che non ha posto una data di rientro, ma ha specificato che il recupero dallo strappo addominale richiede “almeno una settimana di riposo”. Il problema è che potrebbe in realtà volerci molto di più, come ha insegnato il problema all’inguine che tenne fuori James per oltre 40 giorni nella stagione 2018-19.

Stando a quanto riportato da Tim DiFrancesco – in passato già trainer ai Lakers – in un interessante post su Instagram, il problema agli addominali è frutto di uno sforzo paragonabile a quello del servizio nel tennis; da quello il parallelo tra la battuta di Serena Williams e la schiacciata di LeBron James. Un dato su tutti però appare il più interessante e sensibile rispetto alla questione Lakers-recupero-problemi: quanto tempo ci vuole per recuperare? Dalle quattro alle otto settimane, non di meno. Un mese di stop quindi, come minimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli