Basket: Nba, Banchero non basta a Orlando, Oklahoma City vince in rimonta 116-108

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Oklahoma City, 2 nov. -(Adnkronos) – Settima sconfitta in otto partite per gli Orlando Magic (1-7) di Paolo Banchero, battuti a Oklahoma City dai Thunder (4-3) 116-108. La franchigia della Florida sembrava in controllo della partita dopo essere andata all'intervallo sopra di 3 e aver segnato i primi 9 punti del secondo tempo. Col vantaggio anche sul +15 (86-71) la situazione appariva disperata per i Thunder, che invece trovano la forza di reagire e conquistarsi la quarta vittoria consecutiva.

Il protagonista assoluto (omaggiato dai cori di "MVP, MVP" dal suo pubblico) è Shai Gilgeous-Alexander, titolare di un avvio di stagione straordinario (31.5 punti di media per lui fin qui). Contro Orlando è lui il leader della rimonta e del quarto quarto decisivo, dove fa 3/3 al tiro e segna 7 degli 8 liberi tentati (per 13 punti). A fine gara il suo tabellino dice 34 con 12/18 al tiro e 10/11 a cronometro fermo, oltre a 6 assist, 4 rimbalzi e 3 recuperi

Anche i Magic mandano un giocatore a quota 30, e risponde al nome di Wendell Carter Jr., che centra la doppia doppia grazie anche ai 12 rimbalzi collezionati, di cui 5 offensivi. Prestazione davvero solida quella dell'ex Bulls che tira 10/15 dal campo, non sbaglia mai dalla lunetta (8/8) e aggiunge anche 2 recuperi a una partita sontuosa. Per Banchero una solida gara da 15 punti con 6/13 al tiro, 8 rimbalzi e 2 assist (perfetto dalla lunetta, anche se soltanto su 3 tentativi, il suo totale più basso finora) che però non evita ai suoi Magic l'ennesimo ko.