Basket: Nba, Brooklyn reintegra Kyrie Irving

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 18 dic. – (Adnkronos) – I Brooklyn Nets – falcidiati dall'ingresso nel protocollo anti-Covid della Nba di oltre metà del roster – hanno deciso di reinserire Kyrie Irving in squadra "per gli allenamenti e le partite per le quali è eleggibile per poter scendere in campo" nonostante il giocatore non si sia ancora vaccinato.

Il numero 11 dei Nets – dopo un adeguato periodo di preparazione fisica – tornerà in campo nelle gare disputate in trasferta lontano da New York e fin da subito potrà tornare ad allenarsi alla practice facility della squadra (che era stata considerata luogo "privato" e quindi non soggetto alla legislazione statale che impone l'obbligo di vaccinazione per accedere a determinati luoghi pubblici).

"Siamo arrivati a questa decisione – si legge sul comunicato ufficiale dei Nets – con il completo supporto dei nostri giocatori e dopo un'attenta considerazione delle circostanze attuali, compresa l'assenza per infortuni o per l'inserimento nel protocollo salute e sicurezza di molti giocatori. Siamo convinti che l'aggiunta di Kyrie ci possa rendere una squadra migliore e non vediamo l'ora di poter rivedere in campo tanto lui quanto il resto della squadra al momento assente dai parquet".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli