Basket: Nba, Curry segna 40 punti e trascina Golden State al successo a Cleveland

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cleveland, 19 nov. – (Adnkronos) – Un super Stephen Curry trascina i suoi Golden State Warriors (13-2) al successo 104-89 in trasferta a Cleveland contro i Cavaliers (9-8) nonostante la sua presenza in campo fosse in dubbio per un problema all'anca. Il due volte Mvp segna 40 punti con 15/27 al tiro e 9/16 dall’arco, aggiungendo sei assist, quattro rimbalzi e due palle rubate. Metà del suo bottino arriva nell’ultima frazione, quando ce n’è più bisogno, con Nemanja Bjelica secondo miglior realizzatore di squadra che si ferma a 14 punti segnati – tanti quanti gli assist distribuiti da Draymond Green.

I promettenti Cavs si sciolgono così come neve al sole contro la prima della classe, nonostante un Darius Garland da 25 punti al suo massimo in stagione e un vantaggio di 13 lunghezze (81-68) a fine terzo quarto. Dean Wade e Kevin Love aggiunge 17 punti a testa, ma le attenuante per Cleveland non sono poche – vista la lunga lista d’assenze: Evan Mobley, Collin Sexton, Lauri Markkanen, Jarrett Allen e Cedi Osman.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli