Basket: Nba, Curry trascina Golden State al successo su Denver

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 apr. (Adnkronos) – Gli Warriors scelgono il migliore dei modi per festeggiare il ritorno dei tifosi al Chase Center, nella prima gara con circa 2.000 spettatori sulle tribune della nuovissima arena di San Francisco. Golden State (30-30) batte Denver (38-21), 118-97, grazie ad un'altra super prestazione di Steph Curry. Il n.30 chiude con 32 punti (Beal 33 invece, nel testa a testa a distanza per la conquista del ruolo di miglior realizzatore della regular season), tirando 11/18 dal campo e 4/9 dall’arco con tanto di tripla che brucia la retina e regala il definitivo vantaggio agli Warriors a tre minuti dalla sirena. Al resto pensa Draymond Green con una delle sue partite: 2 punti, 12 rimbalzi e 19 assist (massimo in carriera eguagliato). Warriors consolidano così il nono posto a Ovest.

Per i Nuggets pesa la prestazione di Nikola Jokic, che non riesce ad incidere come dovrebbe, merito anche della marcatura di Green. Il candidato all'Mvp chiude infatti con "solo" 9 punti segnati con 7/16 al tiro, 6 assist e 6 rimbalzi. Il miglior realizzatore per la franchigia del Colorado è Michael Porter Jr., che chiude con 26 punti e a referto, letale dall’arco con il suo 7/14 dalla lunga distanza, mentre sono 17 i punti di Aaron Gordon. Denver torna a perdere dopo quattro vittorie consecutive.