Basket: Nba, Danny Ainge è il nuovo Ceo degli Utah Jazz

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Salt Lake City, 16 dic. -(Adnkronos) – Danny Ainge è il nuovo Ceo degli Utah Jazz. L'ex presidente della basketball operation dei Boston Celtics avrà un ruolo di coordinamento, di supervisione e in un certo senso anche di affiancamento al GM di Utah Justin Zanik. A 62 anni, una grande occasione per scrivere un’altra pagina importante del a sua carriera: “Questa è un’opportunità unica -sottolinea Ainge-. Quando ti chiama una squadra che è così rodata, ha basi così solide, non puoi dire di no, ma speri di dare un contributo nell’inseguimento e nell’ottenimento di un traguardo ambito come il titolo Nba”. Dal 2003 fino agli scorsi mesi, Ainge ha lavorato con i Celtics, vincendo il titolo Executive dell’anno nel 2008 quando grazie all’arrivo di Kevin Garnett e Ray Allen, Boston è riuscita a conquistare il titolo Nba. Indimenticata anche la trade di qualche stagione dopo con i Brooklyn Nets con cui, liberandosi dei suoi All-Star ormai diventati vecchi e usurati, è riuscito a garantire ai Celtics scelte e grandi chiamate al Draft come Jaylen Brown e Jayson Tatum, senza che Boston sia stata costretta a perdere e rinunciare ai playoff.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli