Basket: Nba, James trascina i Lakers al successo sui Kings

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Los Angeles, 5 gen. -(Adnkronos) – Derby californiano tra Lakers e Kings in equilibrio fino alla fine e vinto dai padroni di casa 122-114 grazie al solito contributo di LeBron James che torna in campo nel quarto periodo con i gialloviola sul -7 (massimo vantaggio nel match per Sacramento) e rimette le cose a posto a modo suo: due triple in fila, un paio di passaggi illuminanti e poi il bersaglio del definitivo sorpasso che regala ai Los Angels Lakers il quarto successo nelle ultime cinque gare.

Alla sirena finale sono 31 punti per LeBron James con 12/26 al tiro e tre triple decisive a bersaglio, a cui aggiunge anche 5 assist e 5 rimbalzi. È lui il trascinatore dei Lakers, che si godono un’altra super prestazione di Malik Monk da 24 punti e 6/11 dall’arco, mentre sono 19 quelli di Talen Horton-Tucker finalmente incisivo in uscita dalla panchina. Nella partita di Westbrook invece a fare notizia è quello che manca: non i 19 punti con 19 tiri, ma le 0 palle perse – interrotta così la striscia negativa di 407 match in cui ce n’era sempre stata almeno una.

Ennesima sconfitta beffa per i Kings, superati in volata dai Lakers anche grazie a una chiamata dubbia degli arbitri nell’ultimo minuto di gioco che ha fatto infuriare coach Alvin Gentry poi espulso: l’ultimo a mollare è De’Aaron Fox che approfitta delle difficoltà della difesa gialloviola e chiude con 30 punti e 6 assist a referto, tirando 12/21 dal campo e armando la mano di un Buddy Hield letale da 26 punti in uscita dalla panchina con 7/13 dalla lunga distanza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli