Basket: Nba, Redick si ritira dopo 15 anni di carriera

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 21 set. – (Adnkronos) – “Ho capito che è arrivato il momento di lasciare la pallacanestro. È tempo di essere padre a tempo pieno, di mettermi a lavoro e farmi trovare pronto per la nuova fase della mia vita”. JJ Redick annuncia così in un video messaggio il ritiro dal basket giocato, dopo 15 stagioni trascorse ad alto livello in Nba; affermandosi come uno dei migliori tiratori dall’arco dell’intera lega.

Uno specialista che ha anticipato una tendenza diventata poi via via sempre più ricorrente e ricercata dagli staff tecnici Nba, che anche questa estate stavano pensando a lui come free agent e come giocatore su cui investire per allungare la rotazione.

Redick, 37 anni, ha preferito tirarsi fuori dalla contesa e scegliere di non continuare a giocare, ponendo fine a una carriera da 940 partite giocate in regular season, in cui ha segnato quasi 13 punti di media, tirando con il 41.5% complessivo dall’arco e mandando a segno ben 1.950 triple totali, diventando così uno dei 20 più prolifici della storia del gioco. Ha vestito le maglie di Orlando Magic, Milwaukee Bucks, Los Angeles Clippers, Philadelphia 76ers, New Orleans Pelicans e Dallas Mavericks.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli