Basket: playoff Nba, Boston vince ancora a Brooklyn e vince la serie 4-0

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 26 apr. – (Adnkronos) – I Celtics vincono ancora in trasferta per 116-112 sul campo dei Brooklyn Nets e chiudono con un netto 4-0 la serie di primo turno dei playoff della Eastern Conference. Boston attende al secondo turno la vincente tra i Milwaukee Bucks e i Chicago Bulls con i campioni Nba in carica in vantaggio 3-1. I Nets ci provano fino all’ultimo, approfittando dell’uscita per sei falli di Jayson Tatum, ma dopo essere stati sotto anche di 15 lunghezze a fine terzo quarto riescono al massimo a riportarsi a -1 a 88 secondi dalla fine. Un canestro di Jaylen Brown, un errore ai liberi di Kevin Durant e un canestro da rimbalzo offensivo di Al Horford a 13 secondi dalla fine hanno però chiuso i conti nella partita e nella serie, mandando i Nets a fare i conti con un’estate difficile.

A una prima occhiata la gara-4 di Kevin Durant è stata diversa dalle prime tre gare, chiudendo con 39 punti, 7 rimbalzi e 9 assist in 46 minuti e 39 secondi di gioco. Ma di certo la stella di Brooklyn non ha avuto la solita efficienza, tirando con il 42% dal campo (13/31 di cui 3/11 da tre punti) e sbagliando l’unico tiro libero di serata (10/11) nel momento più importante. Insieme a lui ci sono 23 punti per Seth Curry e 20 per Kyrie Irving, ma senza incidere: “Nella nostra sconfitta possono esserci tanti fattori, ma loro sono stati migliori di noi” le parole di Durant.

L’ultima serie di primo turno di playoff persa da Durant risale addirittura al 2010 con la maglia di Oklahoma City, e non era mai stato eliminato per 4-0 nella sua carriera. Il suo futuro a Brooklyn è assicurato, mentre attorno a lui molto potrebbe cambiare — anche se Kyrie Irving ha detto di voler rimanere (“Non ho in programma di andare da nessuna parte, l’eliminazione è una motivazione ulteriore per rimanere”) e coach Steve Nash pare al sicuro. Diverso invece il discorso per Ben Simmons, che non era neanche presente in panchina: nessuno sa davvero cosa succederà con lui.

Si conclude invece in trionfo la serie per i Celtics, che avanzano al turno successivo con enorme merito contro un avversario che altre squadre (a partire dai Bucks) hanno deciso di 'scansare' nel finale di regular season. "A noi viene da ridere, perché non cerchiamo di evitare nessuno", ha detto Marcus Smart, autore di 20 punti e 11 assist per accompagnare i 22 di Jaylen Brown e i 29 di Jayson Tatum, assoluto dominatore della serie insieme alla difesa architettata dalla panchina dei Celtics. E al prossimo turno avranno ancora il fattore campo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli