Basket: playoff Nba, Brunson trascina Dallas alla vittoria su Utah, Mavericks in vantaggio 2-1

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Salt Lake City, 22 apr. -(Adnkronos) – Anche senza la loro stella Luka Doncic i Dallas Mavericks vincono per 126-118 sul campo degli Utah Jazz e si portano in vantaggio per 2-1 nella serie di primo turno dei playoff della Western Conference. A oltre sei anni di distanza e dopo aver subito 11 sconfitte in fila in trasferta, la franchigia texana torna nel momento più propizio a vincere a Salt Lake City e riprendendosi nel finale il fattore campo nonostante i 40 punti concessi nel terzo quarto ai Jazz e trovando il fondo della retina altre 18 volte dalla lunga distanza (40 triple in 2 gare playoff, record di franchigia). Adesso toccherà ai Jazz provare a vincere di nuovo in trasferta.

Nonostante il mal di schiena, il miglior giocatore della serie finora si conferma Jalen Brunson che aggiunge 31 punti con 12/22 al tiro, in una serata in cui il tiro dalla lunga distanza non vuol saperne di andare dentro nel suo caso. Le sue scorribande dal palleggio mandano in tilt la difesa Jazz, che nel finale non trova rimedio neanche ai canestri di uno Spencer Dinwiddie che realizza 11 dei suoi 20 punti nel quarto periodo – con tanto di tripla della staffa che condanna Utah.

Con una difesa ancora una volta incapace di far pesare il suo valore nel finale, i Jazz non riescono a incidere come sperato nonostante i 32 punti realizzati da un Donovan Mitchell da 1/8 dall’arco e spesso in lunetta (11/12 a cronometro fermo), mentre sono 21 i punti di Mike Conley con sei passaggi vincenti e 24 quelli di Bojan Bogdanovic da 8/12 al tiro e 4/7 dalla lunga distanza. Rudy Gobert invece non sbaglia mai (6/6), ma il francese non incide come sperato con i suoi 15 punti e sette rimbalzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli