Basket: preseason Nba, i Nets battono i Lakers 123-97

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 4 ott. – (Adnkronos) – La preseason Nba è iniziata con la sfida tra Brooklyn Nets e Los Angeles Lakers vinta dalla squadra di Steve Nash con un netto 123-97. I titolari e gli All-Star restano in panchina da entrambe le parti, con la sola eccezione di Anthony Davis che si concede un primo quarto in campo da 11 minuti, sei punti, 2/6 al tiro e poco altro. Gli scossoni veri in casa gialloviola – dove la rotazione a 15 regala spazio sul parquet davvero a tutti – arrivano da Talen Horton-Tucker in quintetto, che sbaglia tanto ma ci prova con il suo 3/11 al tiro per 10 punti complessivi, mentre in uscita dalla panchina arrivano 15 punti in 21 minuti da Malik Monk.

L’ex Hornets e Wayne Ellington infatti mettono insieme cinque degli 11 canestri dalla lunga distanza complessivi realizzati dai Lakers (su 35 tentativi, con percentuali rivedibili), segnando così una delle tante tendenze della regular season ormai alle porte: al netto degli All-Star, la squadra di Los Angeles dovrà trovare il modo di far male agli avversari dall’arco. La partita però l’hanno vinta i Nets, che nonostante le assenze programmate di Durant, Harden e Irving, possono schierare un quintetto di primissimo ordine con Paul Millsap (10 punti e 10 rimbalzi), Bruce Brown (12 punti e 5/9 al tiro) e LaMarcus Aldridge – tornato sul parquet dopo il ritiro della scorsa primavera, dovuto a problemi di salute fortunatamente risolti.

L’uomo copertina del match però è Cam Thomas, il rookie scelto alla fine del primo giro dai Nets, grande realizzatore al college (uno dei migliori degli ultimi 20 anni) diventato da subito beniamino dei tifosi di Brooklyn e pronto all’occorrenza a dare una mano in fase realizzativa in uscita dalla panchina: per Thomas sono 21 punti con 7/14 dal campo e 6/7 ai liberi, a cui si aggiungono i 13 punti a testa di Day’Ron Sharpe e di David Duke Jr.: tanti giovani promettenti che potrebbero tornare utili ai Nets nel corso della stagione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli