Basma Afzaal fuggita dalle nozze combinate, il padre: “Torna, puoi sposare chi vuoi”

Basma Afzaal
Basma Afzaal

Mentre continuano le ricerche di Basma Afzaal, la ragazza pachistana di 18 anni scomparsa il 31 maggio per fuggire ad un matrimonio combinato, il padre ha lanciato un appello alla figlia affinché faccia ritorno a casa dove non verrà costretta a fare qualcosa che non vuole.

Basma Afzaal: parla il padre

Rientrato dal Pakistan per seguire la vicenda, Muhammad Afzaal si è così espresso ai Carabinieri che si sono presentati a casa dei familiari per ascoltare la loro versione: “Voglio soltanto che mia figlia torni. Non vogliamo costringerla a fare qualcosa che non vuole“. Ha poi raccontato di essere tornato nel suo paese natale per un’operazione e negato l’organizzazione di un matrimonio per la figlia. Anche lo zio Bashir ha smentito l’esistenza di nozze combinate affermando che nessun membro della famiglia sa darsi spiegazioni al suo gesto. Secondo lui qualcuno potrebbe averle fatto il lavaggio del cervello.

La madre ha poi voluto che i giornalisti registrassero un appello con cui chiedeva a Basma di rientrare: “Speriamo che possa ascoltarci e capire che le vogliamo bene e che la aspettiamo. Vogliamo che sappia che è libera di studiare, lavorare e sposare chi vuole“.

Basma Afzaal: ricerche in corso

Intanto proseguono le ricerche della giovane, sul cui caso la Procura di Padova ha aperto un fascicolo senza indagati o ipotesi di reato. Al momento prevale l’idea di un allontanamento volontario dell’adolescente, probabilmente all’estero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli