Bassanini: "Regia delle riforme dev'essere a palazzo Chigi, ci vuole struttura"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set. (Adnkronos) – "E' assolutamente" evidente che la regia per le riforme non può che essere affidata al presidente del Consiglio" perché solo Palazzo Chigi sarebbe in grado di coordinare riforme in settori anche diversi come quella della giustizia. A sottolinearlo Franco Bassanini, presidente di Open Fiber, intervenendo al summit su 'Pnrr: come impatteranno il sistema economico e sociale del nostro Paese?'organizzato da EY e Luiss Business School presso Villa Blanc, a Roma.

Bassanini ha osservato come tuttavia "quello che manca" è che a Palazzo Chigi non ci sono "le strutture necessarie per garantire la regia del presidente del Consiglio. Faccio un esempio: fatta la semplificazione, fatte le norme, poi quello che c'è da fare e prevede il Pnrr è organizzare una cosa in modo che su ciascuna singola procedura si interviene, per rivedere e innanzitutto per togliere, togliere autorizzazioni, permessi, nullaosta, molti dei quali non sono più necessari, fanno solo perdere tempo". Ma "per questo si richiede una struttura", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli