Bassetti: "Ho votato per Berlusconi e Renzi"

·1 minuto per la lettura

"Non ho mai nascosto le mie simpatie politiche come cittadino. Sono sempre stato un moderato, un liberale. Io ho votato per Silvio Berlusconi, per Renzi, per Toti. Sto da quella parte, mi sento un uomo di centro". Il professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie infettive de Policlinico San Martino di Genova, a Un giorno da pecora risponde alle domande sul suo orientamento politico.

"Oggi, come me, tanti elettori di centrodestra si sentono totalmente orfani. Aver preso le posizioni sui vaccini come hanno fatto alcuni, ha allontanato molto questi politici dall'elettorato. Qualcuno durante l'estate ha preso una grossa cantonata. Speriamo si ravvedano e capiscano che l'unica soluzione possibile, non perfetta, è la vaccinazione", aggiunge.

"Sui vaccini la scienza e la medicina sono state unite: se i medici sono stati così schierati da una parte, non c'era possibilità di essere ondivaghi. Qualcuno però lo è stato e credo finirà per pagarne conseguenze a livello di elettorato. Credo che anche Salvini negli ultimi giorni abbia un atteggiamento molto più ragionevole sulle vaccinazioni, questo lo apprezzo molto. Oggi le posizioni stanno cambiando e io da elettore di centrodestra sono più soddisfatto rispetto a luglio e agosto", ribadisce.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli