Bassetti: "Non vaccinarsi vuol dire giocare a roulette russa"

·1 minuto per la lettura
Matteo Bassetti (Photo by Massimo Insabato/Archivio Massimo Insabato/Mondadori Portfolio via Getty Images)
Matteo Bassetti (Photo by Massimo Insabato/Archivio Massimo Insabato/Mondadori Portfolio via Getty Images)

"Credo che sia giusto" imporre una stretta solo a chi non è vaccinato, "perché noi dobbiamo convivere con questo virus, togliendo il più possibile le restrizioni in essere e l'unico modo per farlo nel breve periodo è quello di essere tutti vaccinati o, comunque, protetti dalla infezione più grave".

A dirlo ai microfoni di "Mattino Cinque News" è il direttore della Clinica di malattie infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti.

VIDEO - Covid: Omicron attacca la gola e risparmia i polmoni. Ecco come si comporta la nuova variante del Sars-Cov-2

"Con la variante Omicron - ha spiegato - il virus si diffonderà velocemente e le persone non vaccinate si contageranno, e, ovviamente, rischieranno molto di più dei vaccinati. D'altronde questa è una loro scelta. Noi medici saremo pronti a curarli, come abbiamo fatto sempre".

"Mi pare, però, evidente che oggi non vaccinarsi vuol dire mettersi a rischio di una potenziale roulette russa. Diciannove volte su venti va bene, una volta su 20 può andare male", ha affermato infine.

VIDEO - Covid, Gigi D'alessio è positivo

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli