Bassetti: "Vaccino sembra 'di sinistra', mi dispiace"

·1 minuto per la lettura

"Da moderato, mi dispiace che il vaccino sembri una cosa di sinistra". Il professor Matteo Bassetti, direttore di malattie infettive del policlinico San Matteo di Genova, si esprime così a L'Aria che tira - Estate. Bassetti è stato vittima di un'aggressione no vax: minacciato sotto casa, ha dovuto chiamare la polizia che è intervenuta per identificare una persona. "Lo stato deve considerare queste persone come terroristi. E’ arrivato il momento di prendere una posizione ferma contro queste persone. Uno Stato che non è in grado di farlo non è uno Stato serio. Ieri ho ricevuto telefonate di solidarietà da molti esponenti della politica, qualcuno non mi ha chiamato e ho capito tante cose. Alcuni partiti hanno una posizione molto grave. Non mi hanno chiamato dall’arco destro del Parlamento? Diciamo che è probabile sia così…", dice.

"Mi dispiace che una piccola minoranza degli italiani non abbia capito che il vaccino è la risposta alla pandemia. Chi non lo capisce, venga a farsi un giro negli ospedali. Da moderato, mi dispiace che una parte politica abbia fatto passare i vaccini per qualcosa che sta a sinistra", aggiunge. "Chi lo ha fatto, ha commesso un errore clamoroso che gli si ritorcerà contro a ottobre-novembre. Vorrei sapere chi sono i consiglieri dei politici che non hanno preso posizione a favore dei vaccini".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli