"Basta far soffrire delfini": stop di TripAdvisor alla vendita dei biglietti

Basta alle esibizioni umilianti per gli animali, la decisione di TripAdvisor è drastica.

Il portale turistico infatti, tramite una nota. ha fatto sapere di voler contribuire sempre più a migliorare gli standard di welfare degli animali nel settore turistico con uno stop alla vendita di biglietti per le attrazioni che contribuiscono alla cattività di balene, delfini e focene. La decisione è un’integrazione alla policy di TripAdvisor per il benessere degli animali lanciata nel 2016 che aveva posto uno stop alla vendita di biglietti per esperienze nelle quali i viaggiatori si trovavano a contatto fisico con animali selvatici. “Qualunque attività commerciale che allevi o importi cetacei per mostrarli al pubblico da oggi non avrà più la possibilità di vendere biglietti su TripAdvisor e Viator”, l’annuncio della piattaforma. I prodotti attualmente acquistabili verranno rimossi nei prossimi mesi e la policy sarà completamente effettiva entro la fine del 2019.

Sulla nota diramata da TripAdvisro si legge che “balene e delfini non prosperano in ambienti circoscritti in cattività e speriamo che in futuro possano vivere come dovrebbero, liberi e nel loro ambiente naturale. Ci auguriamo che questa posizione venga adottata in modo diffuso nel settore dei viaggi”.

Ci saranno però delle eccezioni. Da TripAdvisor hanno fatto sapere che la restrizione della vendita di biglietti non sarà applicata ai cosiddetti “santuari di mare” o alle strutture accreditate, che si sono ufficialmente impegnate a interrompere ed evitare l’allevamento di cetacei, di interrompere l’importazione da altre strutture di cetacei in cattività per mostrarli al pubblico e di bloccare la cattura e l’importazione degli animali selvaggi per mostrarli al pubblico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Trova i vermi nella pizza e lo denuncia su TripAdvisor: ora deve pagare 5mila euro

Ecco quante recensioni sono false su TripAdvisor