BAT, nuovi obiettivi ambientali nell'ESG Report

Redazione
·3 minuto per la lettura

LONDRA (REGNO UNITO) (ITALPRESS) - British American Tobacco (BAT) ha annunciato il suo impegno per ottenere la carbon-neutrality di tutta la propria filiera entro il 2050. Questo proposito è evidenziato all'interno dell'ESG Report di BAT, il quale mostra i progressi nel raggiungimento dei suoi obiettivi verso l'ambiente, la società e a livello di governance.

Nel 2020, BAT ha annunciato la sua ambizione di diventare un'azienda carbon-neutral per quanto riguarda le emissioni derivanti dalle sue attività commerciali entro il 2030. Con l'annuncio di questo suo nuovo impegno, l'azienda aggiunge ai suoi obiettivi anche l'eliminazione delle emissioni prodotte in tutta la sua filiera. Un proposito che si aggiunge al già esistente impegno di BAT sia con i propri fornitori, in materia di sensibilizzazione al cambiamento climatico, sia con gli agricoltori a contratto, verso l'adozione di tecniche agricole a minore intensità di carbonio.

Avendo raggiunto in anticipo il suo precedente obiettivo in termini di riciclo dell'acqua, BAT ha anche annunciato di voler aumentare ulteriormente la quantità di acqua riciclata del 30% entro il 2025. Per lo stesso anno, BAT mira anche ad avere, nel 100% dei suoi siti di produzione, la certificazione "Alliance for Water Stewardship" (AWS), un riconoscimento indipendente che contribuisce ad accreditare l'impegno dell'azienda in questo ambito.

BAT ha intrapreso il suo viaggio verso una maggiore sostenibilità oltre 20 anni fa. A marzo 2020, ha annunciato importanti nuovi obiettivi ESG, nell'ambito della sua strategia volta a dare vita a un futuro migliore, "A Better Tomorrow". Secondo l'ultimo rapporto ESG di BAT "l'azienda ha compiuto significativi progressi, tra cui: Aumento del numero di consumatori di prodotti BAT non soggetti a combustione di 3 milioni, fino a 13,5 milioni di consumatori a fine 2020; Aumento delle entrate derivanti dalle cd New Categories di BAT (che includono prodotti da vaping, a tabacco riscaldato e modern oral) del 15%, nel 2020, rispetto al 2019; Aumento dell'uso di energia rinnovabile del 26% (+10% rispetto allo scorso anno) e riduzione del 30% delle emissioni di carbonio complessive dal 2019; Riduzione del prelievo idrico di quasi l'11% dal 2019; Realizzazione di 38.000 sessioni di formazione sui diritti umani, con più di 390.000 presenze su tutta la filiera; Raggiungimento del 38% di presenza femminile nei ruoli dirigenziali su scala globale".

"Siamo in un momento cruciale della nostra trasformazione e siamo impegnati nella creazione della nostra impresa del futuro. Questo Report dà una visione chiara e trasparente dei nostri progressi e delle nostre accresciute ambizioni in questo ambito. Continuiamo a perseguire l'eccellenza in tutte le aree ESG di ambiente, società e Governance e siamo orgogliosi di annunciare il nostro nuovo impegno ad espandere il nostro obiettivo di carbon-neutrality, fino ad includere la totale eliminazione delle emissioni entro il 2050", afferma Jack Bowles, Chief Executive di BAT.

"BAT continua il suo percorso volto alla costruzione di un futuro migliore per tutti, A Better Tomorrow, sia consentendo ai consumatori maggiore libertà decisionale - prosegue -, incoraggiando la possibilità di scegliere e passare a prodotti scientificamente comprovati come a rischio ridotto, sia proteggendo l'ambiente, rispettando i diritti umani e investendo nel talento. In definitiva, la nostra ambizione è quella di ridurre l'impatto del nostro business sulla salute e realizzare un impatto ambientale e sociale positivo".

BAT per 19 anni di seguito è stata inserita nel Dow Jones Sustainability Index (unica azienda di tabacco ad essere inserita nel prestigioso World Index nel 2020). Inoltre ha ottenuto la performance ESG "BBB" dall'agenzia di rating MSCI e il rating A dell'agenzia CDP, sempre in termini di performance ESG.

(ITALPRESS).

sat/com