Battaglione Azov, dopo la resa il trasporto al centro di detenzione russo. Ecco le immagini

Sono stati necessari ben sette autobus per trasportare tutti i membri rimasti del Battaglione Azov dall’acciaieria Azovstal al centro di detenzione situato nella cittadina controllata dai russi di Olenivka, vicino a Donetsk. Secondo quanto riportato dall’agenzia russa TASS, il comitato investigativo russo, costituito per volontà del Cremlino, ha intenzione di interrogare i prigionieri ucraini per conoscere i dettagli di quello che Mosca chiama “il regime criminale ucraino”. Secondo quanto riportato dai media russi, i prigionieri di guerra verranno trattati ‘secondo le leggi’.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli