Battelli: "Chi vuole togliere ruolo a Di Maio lo fa per darlo a qualcun altro"

webinfo@adnkronos.com

"Chi vuole togliere un ruolo a Luigi Di Maio è per darlo a qualcun altro... occhio!". E' quanto scrive su Facebook Sergio Battelli, deputato del M5S e presidente della Commissione Politiche Ue alla Camera. "Luigi Di Maio - rimarca Battelli - in questi anni ci ha sempre messo la faccia, sempre in prima linea, beccandosi quasi sempre oneri e quasi mai onori. L'espressione 'Capo politico' non vuol dire che sia una persona che dà ordini mentre gli altri lavorano, ma una persona che si è sempre spesa in prima persona, giorno e notte, mentre altri, con un tweet, o qualche intervista, facevano i 'capi'".  

"Il Movimento 5 Stelle nasce senza leader? Ok ma qualcuno le decisioni le ha sempre prese, prima Beppe, ora Rousseau, altre Luigi, altre i gruppi parlamentari, altre i gruppi regionali, europei, consiglieri comunali e municipali. Qualcuno alla fine le decisioni deve prenderle. Sempre. Luigi oggi è sempre un punto di riferimento fisso del Movimento. Chi vuole togliere un ruolo a lui è per darlo a qualcun altro. Semplice", chiosa il parlamentare grillino.