Battesimo Louis, William e Kate offrono agli ospiti una torta vecchia di 7 anni

Dopo gli abiti, Kate Middleton ricicla anche gli avanzi! Questa volta però, non è colpa delle abitudini della giovane Duchessa di Cambridge se al battesimo del terzogenito Louis è stata servita la wedding cake del suo matrimonio con Wiliam, celebrato nel 2011.

A prevedere questa strana usanza è, infatti, la tradizione della Famiglia Reale inglese, secondo la quale in tale ricorrenza va servito un dolce di una precedente occasione importante.

-- Il principino George rapito o ucciso fuori dalla scuola: l’ISIS, l’attacco terroristico e lo sconcerto per la famiglia Reale

Così, come già successo al battesimo degli altri due principini, George e Charlotte, anche per quello di Baby Louis gli ospiti invitati per il tè privato alla Clarence House, hanno festeggiato con una fetta di torta non proprio freschissima e che in questo caso aveva ben 7 anni.

Il dolce nuziale di William e Kate stupì tutti per la sua forma imponente e per l’eleganza con cui era decorato: “Progettato da Fiona Cairns – ci ricorda il sito dei Reali - era composto da 17 singole torte alla frutta e aveva otto livelli. La torta era decorata con glassa bianca e panna con la tecnica di Joseph Lambeth. La decoravano oltre 900 fiori e foglie ghiacciate di 17 diverse varietà”.

Il Principe Carlo e quell’inaspettata scelta sul terzo nipote: il brutto gesto del nonno Carlo. Ecco cosa ha fatto

Ma per quanto bella e spettacolare - e certamente anche ottima - come è possibile poterla ancora gustare dopo 7 anni senza correre rischi per la salute?

Secondo i bene informati, è tutto merito dei pasticceri: consapevoli del suo certo riutilizzo, avrebbero inserito nel dolce una particolare soluzione alcolica in grado di conservarla perfettamente nel tempo. E se invece l’avessero semplicemente infilata in congelatore?

Insomma, davvero bizzarri questi Reali!