Bce alza stime inflazione, taglia crescita

Il logo della Bce a Francoforte, in Germania

FRANCOFORTE (Reuters) - La Banca centrale europea ha alzato ancora una volta le sue proiezioni sull'inflazione oggi, ma ha tagliato le sue stime di crescita, con il conflitto in Ucraina che continua a pesare su fiducia, consumi e investimenti.

Francoforte vede ora l'inflazione al di sopra dell'obiettivo del 2% per tutto l'orizzonte di proiezione, ammettendo che la rapida crescita dei prezzi non è così temporanea come aveva previsto nell'ultimo anno.

L'inflazione è vista in media al 6,8% quest'anno, ben al di sopra del 5,1% previsto a marzo, al 3,5% nel 2023 e al 2,1% nel 2024.

Il Pil del blocco è visto a +2,8% nel 2022, +2,1% nel 2023 e nel 2024.

(Versione italiana Valentina Consiglio, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli