Bce ha bisogno di piano uscita da tassi zero - premier Baviera

·1 minuto per la lettura
Sede della Banca centrale europea a Francoforte

BERLINO (Reuters) - Markus Soeder, l'alleato bavarese della cancelliera Angela Merkel, ha detto che l'inflazione dei prezzi al consumo è la più grande sfida per i tedeschi, invitando la Banca centrale europea a preparare un piano di uscita dai tassi di interesse zero.

I commenti di Soeder, premier dello stato meridionale della Baviera, arrivano dopo che Friedrich Merz, esperto chiave dei conservatori per le politiche fiscali ed economiche, si è scagliato contro la politica monetaria espansiva della Bce.

Il principale candidato dei conservatori alle elezioni di domenica, Armin Laschet, non è riuscito a tradurre l'alto gradimento di Merkel in un sostegno continuato al suo partito, con tutti i sondaggi che danno in testa il ministro delle finanze Olaf Scholz e i socialdemocratici.

Parlando con i giornalisti a Monaco, Soeder ha detto che i responsabili della politica monetaria dovrebbero lavorare su misure per frenare l'aumento dei prezzi al consumo e attutire gli effetti dell'aumento dell'inflazione sulle famiglie.

L'inflazione annuale armonizzata dei prezzi al consumo (Hicp) della Germania ha raggiunto un nuovo massimo di 13 anni al 3,4% ad agosto, sottolineando le crescenti pressioni sui prezzi mentre la più grande economia europea si riprende dalla pandemia e le aziende sono alle prese con la carenza di forniture.

Il tasso di inflazione nazionale (Ipc) è addirittura salito al 3,9% ad agosto, toccando il massimo da dicembre 1993, quando l'economia esplose dopo la riunificazione tedesca.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli