Bce, cruciale superare tassi interesse negativi in 2022 - Holzmann

·1 minuto per la lettura
Robert Holzmann, componente del Consiglio direttivo della Bce e governatore dell'istituto centrale austriaco, a Vienna

BERLINO (Reuters) - Nel 2022 la Banca centrale europea dovrà focalizzarsi sulla graduale superamento dei tassi di interesse negativi e delle misure di politica monetaria non convenzionali.

È quanto affermato da Robert Holzmann, componente del Consiglio direttivo della Bce e governatore dell'istituto centrale austriaco.

Holzmann ha detto che l'inflazione raggiungerà il picco intorno alla fine del prossimo anno e che in seguito tornerà a scendere.

La banca centrale austriaca prevede che l'indice prezzi al consumo armonizzati per i Paesi dell'Unione europea (Ipca) salirà del 3,2% nel 2022, dopo il +2,7% di quest'anno.

Allo stesso tempo l'istituto ha stimato che nel 2023 e nel 2024 l'Ipca aumenterà rispettivamente del 2,3% e del 2,0%.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli