Bce deve guardare oltre balzo inflazione - Lane

·1 minuto per la lettura
Philip Lane, capo economista della Bce

FRANCOFORTE (Reuters) - L'aumento dell'inflazione nella zona euro è causato da una serie di fattori transitori, mentre i trend sottostanti restano deboli e pertanto la Banca centrale europea deve mantenere una politica ultra accomodante.

È quanto affermato da Philip Lane, capo economista della Bce.

"La volatilità dell'inflazione nel 2020-2021 può essere ampiamente attribuita alla natura dello shock pandemico", ha detto Lane in un post. "Le prospettive sul medio termine dell'inflazione restano modeste, a causa di una domanda debole e un significativo rallentamento dei mercati del lavoro e dei prodotti."

Lane afferma che è necessario guardare oltre questa volatilità che potrebbe portare l'inflazione anche temporaneamente al di sopra dei target della Bce e ha chiesto inoltre ai governi di continuare a spendere per sostenere la crescita, con il blocco probabilmente tornato in recessione nel primo trimestre e che farà fatica anche nel secondo.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)