**Bce: garanzie pubbliche ancora elevate in Italia, ritiro può condizionare ripresa**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 nov. – (Adnkronos) – "A meno che non si decida di prorogarli ulteriormente, si prevede che i programmi nazionali di garanzia vengano chiusi alla fine del 2021" visto il loro peso ridotto in molti paesi dell'Eurozona: ma "i prestiti garantiti rappresentano ancora tra il 5% e il 10% della nuova erogazione di credito in Italia e Spagna" . Lo segnala la Bce nella Financial Stability Review ammonendo sul fatto che " esiste il rischio che la loro cessazione possa portare a un ingiustificato inasprimento delle condizioni di prestito e minori volumi di credito". E questo, conclude l'Eurotower "potrebbe pesare sulla ripresa economica in quei paesi dove la quota di prestiti garantiti rimane significativa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli