Bce: De Guindos, 'ripresa in seconda metà 2021 ma sarà fragile'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 apr. -(Adnkronos) – L'economia dell'Eurozona "dovrebbe riprendersi in seconda metà grazie alle vaccinazioni, alle riaperture e alla politica fiscale e monetaria nell'Eurozona e nel resto del mondo ma sarà una ripresa fragile". Lo ha sottolineato il vicepresidente della Bce, Luis De Guindos, in audizione al parlamento europeo per presentare il rapporto 2020 della Banca Centrale Europea.Sullo scenario economico – ha ricordato – "le misure di contenimento pesano ancora, così come l'incertezza condiziona la fiducia dei consumatori: al contrario, gli investimenti privati si sono mostrati più resilienti".