Bce includerà ulteriori fattori climatici nella politica monetaria

·1 minuto per la lettura
Alcune persone fotografato nei pressi della Banca centrale europa (Bce) a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - La Banca centrale europea ha fatto sapere che incorporerà ulteriormente le questioni relative al cambiamento climatico nella politica monetaria, includendo tra i criteri informative, valutazioni dei rischi e decisioni su garanzie e acquisti di asset del settore aziendale.

"Nel futuro la Bce rivedrà il quadro che regola la distribuzione degli acquisti di obbligazioni societarie per incorporare criteri relativi al cambiamento climatico, in linea con il suo mandato", ha fatto sapere l'istituto centrale annunciando una revisione della strategia a lungo attesa.

"Verrà incluso un allineamento degli emittenti con, come minimo, l'applicazione dell'accordo di Parigi da parte della legislazione Ue attraverso metriche legate al clima o l'impegno da parte degli emittenti a rispettare tali obiettivi", si legge nella nota.

La mossa è l'ultima di una serie di step presi dalle principali banche centrali che riconoscono che le politiche degli istituti debbano prendere in considerazione la questione del cambiamento climatico, sebbene alcune come la Federal Reserve Usa insistano che sia compito dei governi combattere il fenomeno.

La Bce acquista già le obbligazioni green e detiene circa un quinto degli asset sostenibili che rispettano i criteri di ammissibilità.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli