Bce, inflazione zona euro meno passeggera del previsto - De Guindos

·1 minuto per la lettura
Diverse bandiere dell'Unione europea nei pressi della sede centrale della Banca centrale europea a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - Il picco dell'inflazione nella zona euro è meno transitorio di quanto inizialmente previsto, ma la crescita dei prezzi probabilmente sarà comunque inferiore al target Bce del 2% nel 2023 e 2024.

Lo ha detto Luis de Guindos, vicepresidente Bce.

"L'inflazione non sarà transitoria come stimato solo pochi mesi fa", ha detto de Guindos durante un evento Ubs.

"E le ragioni sono alquanto semplici. In primis, i colli di bottiglia dal lato dell'offerta saranno ancora presenti e saranno più persistenti di quanto previsto da noi e da altri in passato", ha affermato de Guindos. "Inoltre, i costi energetici rimarranno molto elevati".

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli