**Bce: Lagarde, 'stretta condizioni finanziarie frenerebbe ripresa'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 nov. – (Adnkronos) – La Bce "continua a utilizzare il Pepp per salvaguardare condizioni di finanziamento favorevoli e garantire che i costi di finanziamento per tutti i settori dell'economia non si riducano eccessivamente. Un indebito inasprimento delle condizioni di finanziamento non è auspicabile in un momento in cui il potere d'acquisto è già schiacciato dall'aumento delle bollette dell'energia e del carburante e rappresenterebbe un ingiustificato vento contrario per la ripresa". Lo afferma la presidente della Bce Christine Lagarde in un intervento a Lisbona ricordando che "per quanto riguarda la calibrazione degli acquisti obbligazionari nello scenario post-pandemia, annunceremo le nostre intenzioni a dicembre".

"Anche dopo la prevista fine dell'emergenza pandemica, sarà comunque importante che la politica monetaria – compresa l'opportuna calibrazione degli acquisti di asset – sostenga la ripresa e il ritorno sostenibile dell'inflazione al nostro target del 2%" conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli