Bce, Lagarde: stretta su politiche monetarie sarebbe prematura

·1 minuto per la lettura
featured 1377315
featured 1377315

Milano, 10 giu. (askanews) – La ripresa dopo la pandemia accelera, ma interrompere i piani di sostegno all’economia sarebbe un errore. Lo ha detto Christine Lagarde, la presidente della Bce, che ha rivisto al rialzo le previsioni sull’economia Ue: sul Pil ora stimano un +4,6% quest’anno nell’area euro e +4,7% nel 2022.

“Un tale inasprimento sarebbe prematuro e metterebbe a rischio la ripresa economica in corso e le previsioni per l’inflazione. Quindi, in questo contesto, il consiglio direttivo ha deciso di confermare la sua posizione di politica monetaria molto espansiva”, ha detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli