Bce, Lagarde: troppe poche donne economiste, limita la conoscenza

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 nov. (askanews) - La presenza di donne economiste e nelle professioni economiche resta molto più bassa di quella maschile, mentre "la diversità è cruciale per aumentare la conoscenza e migliorare i processi decisionali. Uomini e donne vedono l'economia in maniera diversa e limitare la presenza di donne nell'economia limita la conoscenza". Lo ha affermato la presidente della Bce, Chirstine Lagarde nell'intervento di apertura del convegno Bce-Cepr sulle donne in macroeconomia e finanza.

"Per fare progressi - ha detto - le istituzioni devono portare avanti policy di promozione adeguate delle donne. E' stato fatto molto ma resta tanto da fare". Lagarde si è detta molto orgogliosa per esser stata la prima direttrice del Fondo monetario internazionale ad aver nominato una donna capo economista dell'istituzione (Gita Gopinath).

"Dobbiamo aprire le porte e assicurare che una volta che abbiamo messo un piede dentro seguano altre donne", ha detto.

Un intervento tutto sulla "gender equality", quindi, dopo che in mattinata Lagarde ha firmato un articolo sul blog della Bce, ripreso da diversi quotidiani, sulla lotta al cambiamento climatico.

Nulla invece, in questi due interventi, sulla politica monetaria, che pure vede la Bce in una situazione complicata data la forte accelerazione dell'inflazione, mentre per sostenere la ripresa post crisi da lockdown anti Covid la politica monetaria dell'area euro sta mantenendo un livello di stimoli molto forte.

A ottobre il caro vita nell'Unione Valutaria ha raggiunto il 4,1% , oltre il doppio del l'obiettivo del 2% perseguito dalla Bce. Proprio oggi è Eurostat ha pubblicato dati non meno allarmanti sulla dinamica dei prezzi alla produzione : a settembre hanno segnato un balzo mensile del 2,7% e il tasso di crescita annua nell'industria ha raggiunto il 16% (Con un picco del 40% sull'energia).

Di politica monetaria aveva parlato ieri ad un convegno della banca del Portogallo, affermando che per ora la linea molto espansiva della Bce non cambia. Lagarde ha detto che bisogna evitare inasprimenti non voluti delle condizioni di finanziamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli