Bce, Lagarde vede più lontani rischi di crescita oltre il breve termine

·1 minuto per la lettura
Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea a Bruxelles

FRANCOFORTE (Reuters) - La pandemia da coronavirus graverà sulla crescita della zona euro ancora nei prossimi mesi, ma i rischi a lungo termine si allontanano e la crescita accelererà quando sarà possibile rimuovere le misure di lockdown.

Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde.

"Globalmente i rischi riguardanti le previsioni di crescita della zona euro sono divenuti più equilibrati, benché permangano nel breve termine notevoli rischi connessi con la pandemia", ha detto Lagarde in un comunicato che richiama la posizione assunta dalla Bce nel suo meeting di marzo.

Ripetendo le attuali linee guida Bce, Lagarde ha detto che i 1.850 miliardi accantonati nel Pandemic Emergency Purchase Programme (Pepp) non devono essere necessariamente spesi tutti, ma la Bce si riserva comunque il diritto di aumentare questa quota, nel caso le condizioni di mercato lo consentano.

(Tradotto da Luca Fratangelo a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)