**Bce: Panetta, 'rischi per stabilità finanziaria senza limiti a euro digitale'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma 7 nov. (Adnkronos) – La Bce penza a "limiti" nell'uso e nel deposito dell'euro digitale, per non creare "fonti di instabilità soprattutto in tempo di crisi". Lo rivela Fabio Panetta, membro del Comitato esecutivo dell'Eurotower, incaricato di seguire il progetto di valuta digitale. Partecipando a un panel promosso dalla Commissione Europea Panetta ha spiegato che "se diamo accesso a un sistema privo di rischi, liquido e senza costi di transizioni, ci sarebbe il rischio che qualcuno sposti interi depositi fuori dalle banche e questo in periodi di crisi potrebbe creare instabilità". "L'euro digitale – ha ribadito – è un mezzo di pagamento non uno strumento per accumulare valore".

Panetta riferisce come alla Bce "abbiamo discusso la possibilità di fissare un limite di 3 mila euro di depositi" in euro digitale "altrimenti si potrebbe spostare l'intero conto corrente in un telefono e questo in periodo di crisi potrebbe creare instabilità". La necessità di limiti è anche legata al fatto che "se diamo accesso illimitato a paesi stranieri che magari hanno convertito la propria economia all'euro" i consumatori di questi paesi "potrebbero spostare in euro i propri depositi e anche questo sarebbe un elemento di instabilità" ha concluso il banchiere italiano.