Bce, procura slovacca conferma accuse di corruzione per Kazimir

·1 minuto per la lettura
Peter Kazimir governatore della banca centrale slovacca

PRAGA (Reuters) - I pubblici ministeri slovacchi hanno confermato che l'esponente della Bce e governatore della banca centrale slovacca Peter Kazimir è stato accusato di corruzione.

"L'8 ottobre, un pubblico ministero della procura speciale ha accusato P.K. di reati legati alla corruzione", ha detto la portavoce della procura speciale Jana Tokolyova.

"Data la fase iniziale del procedimento penale, al momento non forniremo ulteriori informazioni", ha aggiunto.

Kazimir e il suo avvocato hanno detto ieri che il governatore nega di aver commesso illeciti e che si difenderà dalle accuse.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Antonella Cinelli, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli