Bce: rallenta economia Eurozona, ancora più debole fra fine 2022 e inizio 2023

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 nov. – (Adnkronos) – "L’attività economica dell’area dell’euro è probabilmente rallentata in misura significativa nel terzo trimestre del 2022" e la Bce "si attende un ulteriore indebolimento per la parte restante dell’anno e l’inizio del 2023". Lo scrive l'Eurotower nel tradizionale Bollettino in cui segnala l'impatto dell'inflazione elevata che "riduce i redditi reali delle famiglie e spinge al rialzo i costi per le imprese, continuando a frenare la spesa e la produzione."

"Le gravi interruzioni delle forniture di gas hanno peggiorato ulteriormente la situazione, e sia la fiducia dei consumatori sia quella delle imprese hanno subito un rapido calo, pesando anche sull’economia" continua il Bollettino evidenziando come "l’attività economica mondiale cresce più lentamente in un contesto di persistente incertezza geopolitica, soprattutto a causa della guerra in Ucraina, e di condizioni di finanziamento più restrittive".