Bce vede margini per ridurre acquisti bond dopo balzo in trim2 - verbali

·1 minuto per la lettura
La sede della Banca centrale europea a Francoforte, in Germania

FRANCOFORTE (Reuters) - I consiglieri della Banca centrale europea nella riunione del mese scorso hanno deciso di intensificare gli acquisti di bond questo trimestre a condizione che possano essere ridotti nuovamente più avanti se la situazione lo consentirà.

È quanto si legge nei resoconti della riunione di politica monetaria della Bce del 10 e 11 marzo scorsi.

"C'è stato ampio consenso tra tutti i consiglieri in merito alla proposta avanzata da (il capo economista Philip) Lane, con l'intesa che la dotazione totale del Pepp non sia messa in discussione nelle condizioni attuali e che il ritmo degli acquisti possa essere ridotto in futuro", si afferma nei verbali.

"È stato sottolineato che la flessibilità contenuta nel Pepp è simmetrica, e che pertanto il ritmo degli acquisti può essere accelerato e rallentato in base alle condizioni del mercato", dice la Bce.

Francoforte ha stanziato 1.850 miliardi di euro per il Programma di acquisto per l’emergenza pandemica (Pepp), ma ha ribadito più volte che potrebbe non essere necessario spendere l'intero ammontare.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)