Bce vede tassi a livelli minimi finché necessario

Bce vede tassi a livelli minimi finché necessario REUTERS/Francois Lenoir

FRANCOFORTE (Reuters) - I tassi di interesse nell'eurozona resteranno a livelli minimi finché sarà necessario per risollevare l'inflazione mentre la guidance della Banca centrale europea dovrebbe avere un orizzonte "aperto".

E' quanto emerge dal resoconto del meeting Bce di giugno quando Francoforte, oltre ad aver annunciato che il Qe terminerà con ogni probabilità a dicembre, ha parlato di tassi immobili fino all'"estate" del 2019.

Tuttavia, secondo il resoconto, i consiglieri nel corso dell'ultima riunione di politica monetaria hanno sentito la necessità di sottolineare che i tassi verranno ritoccati solo se l'inflazione risalirà verso l'obiettivo della Banca centrale di poco sotto il 2%.

"E' stata sentita la necessità che l'orizzonte aperto [...] (della guidance) dovesse essere sottolineato, con la politica sui tassi che dovrebbe restare ai livelli attuali finché necessario per garantire... un aggiustamento sostanziale del percorso dell'inflazione", ha detto la Bce.

E ancora, nonostante ciò, i consiglieri hanno sostenuto che i progressi nella crescita dell'inflazione sono stati sostanziali e si sono detti fiduciosi che la crescita dei prezzi continuerà a procedere verso l'obiettivo.

Attualmente i mercati scommettono che una prima mossa possa verificarsi a ottobre anche se, nelle ultime settimane, le aspettative hanno spaziato da luglio a dicembre, lasciando intravedere una certa incertezza sul tema.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia