Bce vuole potere di veto su stablecoin zona euro

·1 minuto per la lettura
Il simbolo dell'euro davanti all'ex sede della Banca centrale europea

FRANCOFORTE (Reuters) - La Banca centrale europea vuole il potere di veto sul lancio di stablecoin come il Diem di Facebook nella zona euro e un ruolo maggiore nella loro supervisione.

Lo ha detto la Bce ai parlamentari dell'Unione europea.

I banchieri centrali di tutto il mondo temono l'ascesa delle criptovalute, in particolare le stablecoin che derivano il loro valore da una o più valute ufficiali. Il loro timore è che queste possano compromettere il controllo sui pagamenti, sulle attività bancarie e, in definitiva, sull'offerta di denaro.

A settembre, la Ue ha definito dei piani per creare norme complessive sulle criptovalute, inclusi stress test e requisiti di capitale e liquidità, aggiungendo che Facebook avrebbe dovuto aderirvi prima di lanciare la sua stablecoin nel blocco.

In un parere legale del 19 febbraio sulle disposizioni della Ue, la Bce ha detto che dovrebbe avere l'ultima parola sulla possibilità di consentire il lancio di una stablecoin nella zona euro senza mettere in pericolo il controllo sull'inflazione o la sicurezza dei pagamenti.

La Bce ha aggiunto che le norme proposte dalla Ue dovrebbero essere riviste per indicare che la sua opinione in materia è vincolante per le autorità nazionali che valutano le domande di emissione di stablecoin.