Bce, Weidmann vede inizio in piccolo per euro digitale

·1 minuto per la lettura
Il presidente della Bundesbank tedesca Jens Weidmann

FRANCOFORTE (Reuters) - L'euro digitale, attualmente in fase di progettazione da parte della Bce, dovrebbe inizialmente avere un ruolo limitato perché potrebbe sconvolgere il settore bancario ed ampliare eccessivamente il ruolo della banca centrale.

Lo ha detto Jens Weidmann, il presidente della Bundesbank.

"Un approccio graduale potrebbe avere senso visti i rischi che comporta - il che significa un euro digitale con una serie specifica di caratteristiche e l'opzione di aggiungere ulteriori funzioni in seguito", ha detto Weidmann durante una conferenza.

La Bce ha dato il suo ok all'euro digitale all'inizio dell'estate, ma il lancio effettivo della moneta potrebbe essere ancora lontano circa cinque anni.

Tra le preoccupazioni principali, Weidmann ha osservato che, in tempi di crisi, i consumatori potrebbero correre a convertire i loro depositi bancari in denaro della banca, destabilizzando il sistema finanziario ritirando una delle principali fonti di finanziamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli