Beatrice ricicla l'abito della regina e mette da parte il padre Andrea: le foto delle nozze

Silvia Renda
·3 minuto per la lettura
(Photo: Instagram)
(Photo: Instagram)

A distanza di un giorno dalla cerimonia a Windsor, tenuta in forma privata e nel rispetto del distanziamento sociale, sono state pubblicate ieri sera le foto ufficiali del matrimonio tra la nipote della regina Elisabetta II, la principessa Beatrice, e l’imprenditore di origini italiane Edoardo Mapelli Mozzi.

Nelle foto, dove appare una radiosa regina col consorte Filippo, non vi è traccia dei genitori della sposa, pur presenti alle nozze: Sarah Ferguson e il principe Andrea, che ha lasciato ogni incarico pubblico a novembre, travolto dallo scandalo del miliardario pedofilo americano Jeffrey Epstein. Andrea ha accompagnato la figlia all’altare, ma Buckingham Palace ha deciso di non includerlo nelle foto ufficiali.

Una delle due immagini mostra la coppia di neo sposini sorridenti uscire dalla Royal Chapel of All Saints di Windsor, attraverso un arco pieno di fiori; l’altra immagine li immortala, invece, con la regina e il duca di Edinburgo, a distanza di sicurezza, anche se “raramente un rapporto tra i reali è stato più stretto” di questo, ha scritto il Daily Mail.

Il riferimento è al particolare outfit di Beatrice di York per il suo matrimonio: una tiara e un abito vintage prestati entrambi dalla nonna, probabilmente intenzionata ad alleviare il dispiacere della nipote 31enne di non aver avuto una cerimonia tradizionale, in grande stile, per via della pandemia che già aveva costretto a rimandare le nozze previste inizialmente per maggio. Quello tra Beatrice ed Edoardo è stato il primo matrimonio a porte chiuse nella Royal Family in 235 anni, con non più di una ventina di invitati.

Il prestito della tiara, indossata da Elisabetta nel suo stesso matrimonio con Filippo nel 1947, e dell’abito vintage di quasi 60 anni fa, è stato letto dai media come un “sorprendete doppio segno di generosità da parte della regina, mai mostrata per altre spose reali”. “E’ legato non solo al fatto che il lockdown ha negato a Beatrice le fanfare di un matrimonio come quello dei suoi cugini Eugenie, William e Harry, ma anche al dispiacere di vedere la reputazione di suo padre distrutta dai suo letami con Epstein”, ha scritto sempre il Daily Mail.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.