Bebè in arrivo? Tutti gli acquisti da evitare

Fasciatoio, corredino, passeggino di ultima generazione.

Con l’arrivo di un bebè, specialmente se è il primo, si può arrivare a spendere dai 1200 ai 3400 euro (ISTAT) per oggetti utili solo nei primi 5-6 mesi di vita del piccolo

Come evitare spese inutili?

(Corredino) Dotarsi degli indumenti necessari da portare in ospedale al momento del parto è necessario, ma oltre quello è consigliabile ridurre al minimo la spesa per l’abbigliamento del neonato: nel giro di 15 giorni potrebbe già risultare fuori misura!

(Saponi e creme) La pelle di un neonato richiede delicatezza. Acquistare detergenti profumati, oli e creme è superfluo. Basta un unico detergente a ph neutro.

Fasciatoio per il cambio? No, grazie. Il pannolino può essere cambiato sul letto

(Ovetto e passeggino) Acquistati singolarmente, passeggino, ovetto e carrozzina possono costare dai 160 ai 400 euro (SOLO? NON E' POCO?). La soluzione “trio” è sicuramente più conveniente.

Ancora più economico l’usato: si risparmiano dagli 800 ai 1850 euro

(Culla) Per la nanna, la culla costa meno di un lettino, ma può essere utilizzata solo per i primi mesi. Acquistare il lettino, con un apposito riduttore, consente di risparmiare a lungo termine: il piccolo potrà usarla anche quando sarà cresciuto

(Baby monitor) La spesa per il baby monitor può essere rimandata: lasciare che il bimbo dorma nella camera di mamma e papà, almeno per i primi mesi, permetterà loro di vigilare sul bebè e risparmiare il costo degli apparecchi di controllo che costano dai 35 ai 400 euro

(guarda il video...)